IMPIANTI SISTEMI
OUTDOOR

Disco bianco Ventola
Impianto sistema OUTDOOR

Zootecnia & Allevamenti

Gli animali, al pari degli esseri umani, sono più felici e produttivi in un ambiente confortevole. La nebulizzazione ne riduce lo stress da calore e ne aumenta la produttività. La nebulizzazione consente di ridurre lo stress da calore per tutte le specie di pollame. Il tasso di mortalità si riduce drasticamente. I pulcini continuano a mangiare e crescere. Le galline in batteria sono più attive, producono più uova e di miglior qualità. Nel settore suinicolo, la nebulizzazione incrementa l’appetito delle scrofe, aumentandone la produzione di latte. Di conseguenza si ottiene un significativo aumento del peso dei piccoli durante la fase di svezzamento, del peso futuri nascituri già durante la gestazione e permette alla scrofa di ritornare in calore più rapidamente. Un ambiente fresco interagisce positivamente con l’attività sessuale, incrementa la produzione di spermatozoi apportando quindi benefici a tutto il ciclo riproduttivo. Anche i bovini sono soggetti a stress da calore. Le temperature estive influenzano la produzione di latte, l’aumento del peso ed il ciclo riproduttivo. La mucca nebulizzata è la mucca soddisfatta, è la mucca produttiva.

1: NEBULIZZAZIONE E MUCCHE DA LATTE
I Bovini non trattati con la nebulizzazione presentano elementi di stress fisico e comportamentale in risposta al calore, con effetti negativi su attività, fisiologia, prestazioni e caratteristiche delle carcasse macellate.

2: NEBULIZZAZIONE E SUINI
Quando la canicola si fa sentire, fare un pasto abbondante è l’ultima cosa che abbiamo in mente. Con temperature tra i 30 e i 40 °C, i maiali sono probabilmente troppo occupati a sognare una fresca pozzanghera per preoccuparsi del cibo.

3: NEBULIZZAZIONE POLLAME
Affrontare il caldo estivo è una grande sfida per il pollame. Sottoposto ad un severo stress da calore, il pollame presenta un tasso di crescita ridotto, minor quantità di cibo ingerito, debole conversione alimentare, diminuzione della produzione di uova, ridotto livello masticatorio, bassa qualità delle uova (guscio, dimensione, contenuto). Oltretutto il calore è causa dell’incremento di mortalità.

Il controllo degli odori

I neutralizzanti naturali sono prodotti derivati completamente da estratti di oli essenziali ed estratti vegetali, non sono profumi o agenti mascheranti ma un prodotto che una volta nebulizzato nell’aria intorno ai gas odorosi, li assorbe e li biodegrada o li trasforma in residui non odorosi. Sono prodotti non tossici, non inquinanti, non infiammabili, anti corrosivi, biodegradabili ed ecologicamente sicuri. Sono composti da elementi comunemente usati anche nelle industrie alimentari e di cosmesi. Il sistema per la diffusione dei neutralizzatori di odore, sono costituiti da un gruppo pompa ad alta pressione che pressurizza la soluzione a 70 bar di pressione, poi viene spinta in una linea di nebulizzazione che può essere realizzata o con tubi in acciaio inossidabile o con le versatili linee in Polyamide, e diffusa nell’ aria attraverso gli ugelli brevettati. La soluzione liberata sotto forma di nebbia finissima con goccioline nell’ ordine di 10 micron di diametro, rimangono sospese nell’ aria per poi volatilizzarsi senza bagnare o gocciolare, rendendo il sistema molto efficiente. Le molecole del neutralizzante eliminano all’ istante e permanentemente i residui odorosi nell’ aria interessata. I vantaggi sono i costi altamente contenuti confronto ad altre alternative per il controllo degli odori. I costi energetici sono bassi e le installazioni molto veloci visto che i sistemi vengono forniti con sistemi o premontati di fabbrica oppure con le semplici soluzioni di raccordi ad innesto rapido. Possiamo operare in grandi spazi all’aperto e circondare con la linea di nebulizzazionel’ intera area della discarica rifiuti oppure internamente agli edifici per lo smistamento dei rifiuti, nei depuratori di acque putride, negli allevamenti animali, raffinerie petrolchimiche ecc.



Abbattimento Polveri ed Odori

Dagli articoli che compaiono regolarmente sui quotidiani delle città più inquinate d’Italia, spesso ci si rallegra di un evento atmosferico che cambia radicalmente la qualità dell’aria e che ci permette di evitare noiosi, quanto poco utili, blocchi della circolazione. La pioggia a volte fastidiosa, è salutata invece come un toccasana. E’ accertato infatti che l’asma, le affezioni cardio-polmonari e la diminuizione delle funzionalità polmonari, sono patologie legate all’inquinamento da polveri sottili. Mentre il particolato più grossolano e pesante come il PM7, PM10 e TSP, deposita velocemente, le polveri più sottili, come PM 2,5 ed il PM1, rimangono in aria anche per lungo tempo. Ben venga quindi la pioggia che “lava” l’aria. Questo principio naturale viene utilizzato dagli apparecchi di umidificazione progettati e costruiti dalla BECAITALY Srl, ed è applicato in tutti i quei casi ove le polveri sospese e gli odori, rappresentano un problema. Gli impianti di nebulizzazione COOLFresh PRO quindi sono finalizzati ad una migliore tutela della salute dei lavoratori e e degli abitanti. In alcuni cicli di lavoro invece sono indispensabili dal punto di vista tecnologico in quanto la polvere potrebbe rappresentare un ostacolo per la resa delle macchine o del risultato qualitativo. Il sistema si compone di una serie di ugelli particolari attraverso i quali l’acqua, che è spinta da una pompa a 70- 100 bar, si trasforma in minuscole gocce di poche micron di diametro. Questa finissima barriera diventa a tutti gli effetti un filtro. Cattura ed appesantisce le polveri sottili portandole a terra ma, al contrario della pioggia, non bagna intorno. Grazie a questo principio possono essere veicolati, con l’acqua, prodotti che attivano il processo chimico di frantumazione della molecola odorifera ottenendo così un immediato abbattimento dei cattivi odori. I nostri sistemi COOLFresh PRO sono di facile installazione, si integrano in qualsiasi impianto di lavorazione e non richiedono grandi investimenti. I consumi d’acqua sono ridotti rispetto altri sistemi. BECAITALY Srl è in grado di fornire l’assistenza adeguata per lo studio di nuovi progetti e/o eventuai modifiche da effettuarsi su impianti esistenti.

Il Raffrescamento Evaporativo

Quando una leggera brezza di vento ci sfiora la pelle avvertiamo una sensazione di fresco. L'aria fa evaporare le particelle di acqua presenti sulla nostra pelle per mezzo del calore fornito dal nostro corpo. Questo fenomeno si chiama raffrescamento per evaporazione o "adiabatico". Pressurizzando l'acqua per mezzo di una pompa ad alta pressione, attraverso i nostri ugelli nebulizzatori brevettati, siamo in grado di creare una una nebbia ultra fine composta da milioni di goccioline della dimensione media inferiore ai 10 micron. Queste goccioline ultra fini, evaporando, assorbono rapidamente l'energia (calore) presente nell'ambiente circostante e diventano vapor acqueo (gas). L'energia (calore) impiegata nella trasformazione dell'acqua in gas è sottratta all'ambiente, determinado così un abbassamento di temperatura dell'aria.

L'Umidita Relativa è la quantità di acqua presente nell'aria comparata con l'ammontare di acqua che l'aria è in grado di assorbire alla stessa temperatura ed è un fattore determinate per il potenziale di raffrescamento. Minore è l'Umidità Relativa, maggior quantità d'acqua può essere vaporizzata e di conseguenza può essere eliminata una maggior quantità di calore. Il raffrescamento mediante nebulizzazione può essere impiegato in modo efficiente nella maggior parte delle aree geografiche. Ciò è dovuto al fatto che quando le temperature raggiungono il loro picco durante il giorno, l'umidità si trova normalmente al livello più basso.

Impianti Outdoor
COOLFresh PRO

Zootecnia & Allevamenti

Gli animali, al pari degli esseri umani, sono più felici e produttivi in un ambiente confortevole. La nebulizzazione ne riduce lo stress da calore e ne aumenta la produttività. La nebulizzazione consente di ridurre lo stress da calore per tutte le specie di pollame. Il tasso di mortalità si riduce drasticamente. I pulcini continuano a mangiare e crescere. Le galline in batteria sono più attive, producono più uova e di miglior qualità. Nel settore suinicolo, la nebulizzazione incrementa l’appetito delle scrofe, aumentandone la produzione di latte. Di conseguenza si ottiene un significativo aumento del peso dei piccoli durante la fase di svezzamento, del peso futuri nascituri già durante la gestazione e permette alla scrofa di ritornare in calore più rapidamente. Un ambiente fresco interagisce positivamente con l’attività sessuale, incrementa la produzione di spermatozoi apportando quindi benefici a tutto il ciclo riproduttivo. Anche i bovini sono soggetti a stress da calore. Le temperature estive influenzano la produzione di latte, l’aumento del peso ed il ciclo riproduttivo. La mucca nebulizzata è la mucca soddisfatta, è la mucca produttiva.

  • NEBULIZZAZIONE E MUCCHE DA LATTE

    I Bovini non trattati con la nebulizzazione presentano elementi di stress fisico e comportamentale in risposta al calore, con effetti negativi su attività, fisiologia, prestazioni e caratteristiche delle carcasse macellate.

  • NEBULIZZAZIONE E SUINI

    Quando la canicola si fa sentire, fare un pasto abbondante è l’ultima cosa che abbiamo in mente. Con temperature tra i 30 e i 40 °C, i maiali sono probabilmente troppo occupati a sognare una fresca pozzanghera per preoccuparsi del cibo.

  • NEBULIZZAZIONE POLLAME

    Affrontare il caldo estivo è una grande sfida per il pollame. Sottoposto ad un severo stress da calore, il pollame presenta un tasso di crescita ridotto, minor quantità di cibo ingerito, debole conversione alimentare, diminuzione della produzione di uova, ridotto livello masticatorio, bassa qualità delle uova (guscio, dimensione, contenuto). Oltretutto il calore è causa dell’incremento di mortalità.

Il controllo degli odori

I neutralizzanti naturali sono prodotti derivati completamente da estratti di oli essenziali ed estratti vegetali, non sono profumi o agenti mascheranti ma un prodotto che una volta nebulizzato nell’aria intorno ai gas odorosi, li assorbe e li biodegrada o li trasforma in residui non odorosi. Sono prodotti non tossici, non inquinanti, non infiammabili, anti corrosivi, biodegradabili ed ecologicamente sicuri. Sono composti da elementi comunemente usati anche nelle industrie alimentari e di cosmesi. Il sistema per la diffusione dei neutralizzatori di odore, sono costituiti da un gruppo pompa ad alta pressione che pressurizza la soluzione a 70 bar di pressione, poi viene spinta in una linea di nebulizzazione che può essere realizzata o con tubi in acciaio inossidabile o con le versatili linee in Polyamide, e diffusa nell’ aria attraverso gli ugelli brevettati. La soluzione liberata sotto forma di nebbia finissima con goccioline nell’ ordine di 10 micron di diametro, rimangono sospese nell’ aria per poi volatilizzarsi senza bagnare o gocciolare, rendendo il sistema molto efficiente. Le molecole del neutralizzante eliminano all’ istante e permanentemente i residui odorosi nell’ aria interessata. I vantaggi sono i costi altamente contenuti confronto ad altre alternative per il controllo degli odori. I costi energetici sono bassi e le installazioni molto veloci visto che i sistemi vengono forniti con sistemi o premontati di fabbrica oppure con le semplici soluzioni di raccordi ad innesto rapido. Possiamo operare in grandi spazi all’aperto e circondare con la linea di nebulizzazionel’ intera area della discarica rifiuti oppure internamente agli edifici per lo smistamento dei rifiuti, nei depuratori di acque putride, negli allevamenti animali, raffinerie petrolchimiche ecc.



Abbattimento Polveri ed Odori

Dagli articoli che compaiono regolarmente sui quotidiani delle città più inquinate d’Italia, spesso ci si rallegra di un evento atmosferico che cambia radicalmente la qualità dell’aria e che ci permette di evitare noiosi, quanto poco utili, blocchi della circolazione. La pioggia a volte fastidiosa, è salutata invece come un toccasana. E’ accertato infatti che l’asma, le affezioni cardio-polmonari e la diminuizione delle funzionalità polmonari, sono patologie legate all’inquinamento da polveri sottili. Mentre il particolato più grossolano e pesante come il PM7, PM10 e TSP, deposita velocemente, le polveri più sottili, come PM 2,5 ed il PM1, rimangono in aria anche per lungo tempo. Ben venga quindi la pioggia che “lava” l’aria. Questo principio naturale viene utilizzato dagli apparecchi di umidificazione progettati e costruiti dalla BECAITALY Srl, ed è applicato in tutti i quei casi ove le polveri sospese e gli odori, rappresentano un problema. Gli impianti di nebulizzazione COOLFresh PRO quindi sono finalizzati ad una migliore tutela della salute dei lavoratori e e degli abitanti. In alcuni cicli di lavoro invece sono indispensabili dal punto di vista tecnologico in quanto la polvere potrebbe rappresentare un ostacolo per la resa delle macchine o del risultato qualitativo. Il sistema si compone di una serie di ugelli particolari attraverso i quali l’acqua, che è spinta da una pompa a 70- 100 bar, si trasforma in minuscole gocce di poche micron di diametro. Questa finissima barriera diventa a tutti gli effetti un filtro. Cattura ed appesantisce le polveri sottili portandole a terra ma, al contrario della pioggia, non bagna intorno. Grazie a questo principio possono essere veicolati, con l’acqua, prodotti che attivano il processo chimico di frantumazione della molecola odorifera ottenendo così un immediato abbattimento dei cattivi odori. I nostri sistemi COOLFresh PRO sono di facile installazione, si integrano in qualsiasi impianto di lavorazione e non richiedono grandi investimenti. I consumi d’acqua sono ridotti rispetto altri sistemi. BECAITALY Srl è in grado di fornire l’assistenza adeguata per lo studio di nuovi progetti e/o eventuai modifiche da effettuarsi su impianti esistenti.

Il Raffrescamento Evaporativo

Quando una leggera brezza di vento ci sfiora la pelle avvertiamo una sensazione di fresco. L'aria fa evaporare le particelle di acqua presenti sulla nostra pelle per mezzo del calore fornito dal nostro corpo. Questo fenomeno si chiama raffrescamento per evaporazione o "adiabatico". Pressurizzando l'acqua per mezzo di una pompa ad alta pressione, attraverso i nostri ugelli nebulizzatori brevettati, siamo in grado di creare una una nebbia ultra fine composta da milioni di goccioline della dimensione media inferiore ai 10 micron. Queste goccioline ultra fini, evaporando, assorbono rapidamente l'energia (calore) presente nell'ambiente circostante e diventano vapor acqueo (gas). L'energia (calore) impiegata nella trasformazione dell'acqua in gas è sottratta all'ambiente, determinado così un abbassamento di temperatura dell'aria.

L'Umidita Relativa è la quantità di acqua presente nell'aria comparata con l'ammontare di acqua che l'aria è in grado di assorbire alla stessa temperatura ed è un fattore determinate per il potenziale di raffrescamento. Minore è l'Umidità Relativa, maggior quantità d'acqua può essere vaporizzata e di conseguenza può essere eliminata una maggior quantità di calore. Il raffrescamento mediante nebulizzazione può essere impiegato in modo efficiente nella maggior parte delle aree geografiche. Ciò è dovuto al fatto che quando le temperature raggiungono il loro picco durante il giorno, l'umidità si trova normalmente al livello più basso.